Le persone che sviluppano un Disturbo Schizoide di personalità non hanno relazioni personali e non desiderano averne. Sono distaccate, isolate, appartate. A livello affettivo non sanno esprimere le emozioni, né positive, né negative, di conseguenza appaiono indifferenti e staccate. Limitano il più possibile le relazioni con gli altri e cercano interessi solitari. Il termine Schizoide è utilizzato come sinonimo di introverso, chiuso, solitario.

COME RICONOSCERLO

La caratteristica prevalente nel disturbo schizoide è la tendenza al distacco dalle relazioni sociali e una gamma ristretta di espressioni emotive nelle situazioni di relazione. Inoltre la persona Schizoide è riconoscibile per i seguenti tratti comportamentali:

  • Il soggetto non prova desiderio o piacere ad avere relazioni strette con altre persone, inclusi i familiari
  • Predilige quasi sempre attività solitarie o che implicano relazioni del tutto superficiali.
  • Ha poco o nessun interesse a iniziare relazioni intime o sessuali.
  • Non prova vero piacere in nessuna o quasi nessuna attività.
  • Manca di amicizie strette o confidenti.
  • Appare indifferente a critiche o elogi.
  • Dimostra “freddezza” emozionale, distacco oppure appiattimento emotivo.
  • Si perde nelle fantasie introspettive

 

CONSEGUENZE NELLA VITA DELLA PERSONA

Le persone con Disturbo Schizoide vivono la vita come osservatrici invece che attrici della quotidianità. Hanno uno stile di vita estremamente solitario, sono fredde, distaccate, si muovono in modo apatico, sono inespressive e parlano in modo piuttosto monotono.

A livello sociale sono “incapaci” di avere le abilità minime necessarie per affrontare e gestire la comunicazione e l’interazione, sono poco sensibili agli stimoli esterni, non colgono i dettagli, mostrano di non avere sensibilità emozionale e non fanno amicizia.

Le persone con disturbo Schizoide parlano poco, sono estremamente riservate e timide, sfuggono al contatto oculare e sembrano a disagio nelle interazioni.

Un altro tratto tipico di questo disturbo è la mancanza di desiderio di avere relazioni strette, gli altri passano quasi inosservati e sono considerati irrilevanti: questi atteggiamenti conducono le persone Schizoidi a sentirsi dei disadattati sociali, vuote, prive di slanci e desideri. Il comportamento insolito ed eccessivamente solitario degli Schizoidi però non li porta a un distacco dal senso della realtà, come accade invece per le persone che soffrono di Schizofrenia.

La loro vita sessuale può esistere esclusivamente a livello di fantasia, senza passare ad una vita relazionale e di coppia matura e reale. Di solito, le persone con disturbo schizoide di personalità possono investire molto tempo ed energie in interessi astratti, come ad esempio le discipline scientifiche. Spesso vengono del tutto assorbite in manie dietiste e salutiste, movimenti improntati al miglioramento ambientale o animale, specialmente legati ad internet, dove non è richiesto un coinvolgimento relazionale e personale.

COSA SI PUO’ FARE?

Presso il Centro Moses è presente una equipe di psicoterapeuti formati e specializzati per il trattamento di questo disturbo.

Richiedi informazioni o prenota il tuo appuntamento contattando la Segreteria al 0363.343286 (segreteria telefonica sempre attiva) o via mail a [email protected]

Il Centro Moses offre la possibilità di intraprendere anche un percorso di Terapia Online. In base alla problematica rilevata verrà discusso con il professionista la possibilità di proseguire il percorso online o dal vivo.