Il Disturbo Istrionico di Personalità è un disturbo che si contraddistingue per una modalità di comportamento teatrale ed esagerata, utilizzata per ottenere attenzione, approvazione e sostegno dagli altri. Le persone con disturbo Istrionico hanno un atteggiamento fortemente seduttivo, reagiscono in modo eccessivo, tendono alla somatizzazione e alla ricerca costante di stimoli e novità.

Queste caratteristiche compaiono tra l’adolescenza e la prima età adulta, investono numerosi contesti della vita della persona: relazionale, professionale, cognitivo, familiare, creando disagio e sofferenza.

COME SI MANIFESTA

Le persone che presentano un Disturbo Istrionico di personalità hanno bisogno di essere costantemente al centro dell’attenzione, di catturare l’interesse degli altri con comportamenti eccessivi e teatrali: se non riescono ad essere al centro della scena raccontano in modo esagerato episodi di vita, si inventano storie, fanno descrizioni tragiche del proprio stato di salute, sono molto provocatorie e seduttive (adulazione, provocazioni sessuali, regali per attirare l’attenzione).

Considerano i rapporti più intimi ed esclusivi di quanto non lo siano in realtà, possono dichiararsi grandi amici dopo un breve scambio di parole, fantasticano su conoscenti in modo romantico.

Le loro emozioni variano rapidamente e hanno repentini sbalzi d’umore.

CONSEGUENZE NELLA VITA DELLA PERSONA

Nelle relazioni con gli altri le persone con Disturbo Istrionico inizialmente stupiscono per il loro fervore, l’estroversione tipica del “protagonista della festa”, la tendenza a trascinare gli altri e in particolare per la seduttività. Il loro comportamento seducente risulta però inappropriato perché viene attuato anche in situazioni non adatte, come sul lavoro, oppure verso persone per cui non nutrono un interesse sessuale o affettivo come colleghi, datori di lavoro, amici.

A livello emotivo si esprimono in modo molto drammatico, possono piangere in modo esagerato per un evento banale, oppure avere slanci d’affetto verso persone conosciute da poco. Queste emozioni appaiono quasi “a comando”: nascono e si spengono in modo rapido e non sembrano vissute in profondità. In particolare, lo stile di comunicazione di chi presenta il disturbo istrionico di personalità risulta troppo teatrale: gesticolano in modo eccessivo, usano molto la mimica facciale, tendono a usare toni impressionistici ma superficiali e privi di dettagli: spesso esprimono opinioni che nei modi sono convincenti, ma non sono supportate da dati e fatti reali e veritieri.

Nonostante gli sforzi esteriori per attirare l’attenzione degli altri, chi soffre di questo disturbo fatica molto a raggiungere una profonda vicinanza emotiva con le persone con cui si relaziona. L’istrionico può recitare una parte nelle relazioni: “la bella principessa”, “la vittima”, “il macho”, oppure cerca di controllare inconsapevolmente l’altro attraverso la manipolazione emotiva e la seduttività. Chi soffre di questo disturbo spesso è anche un dipendente a livello affettivo: essendo sempre bisognoso dell’approvazione e del supporto altrui, è molto sensibile al rifiuto e spaventato dalle separazioni. Gli istrionici fanno continue e pressanti richieste di riconoscimento e accudimento agli altri, arrivando anche a mostrarsi terrorizzati o molto depressi, minacciare o attuare tentativi di suicidio, quando hanno la sensazione di non essere considerati o di dover affrontare la vita da soli.

E’ frequente negli istrionici un’intolleranza alla frustrazione e alla noia, per cui possono ricercare gratificazioni immediate dei propri bisogni, non riescono ad avere la pazienza necessaria per completare un progetto, abbandonano l’attività dopo un iniziale grande entusiasmo, quando si rivela faticosa. Amano gli stimoli intensi, ricercano sempre attività nuove, eccitanti (come il sesso promiscuo).

Gli Istrionici sono fortemente suggestionabili: le loro opinioni ed i loro atteggiamenti vengono facilmente influenzati dalle convinzioni altrui, da entusiasmi del momento, o dalle semplici circostanze. I loro interessi personali variano di continuo e dipendono dai valori e dagli interessi del partner del momento.

Queste persone sono molto concentrate sul corpo: usato sia come mezzo per sedurre sia come strumento per attirare l’attenzione, attraverso la malattia. A livello estetico la personalità Istrionica può essere influenzata da stereotipi sociali legati ai generi: un uomo può incarnare l’esempio della mascolinità: il “macho”, atletico, palestrato, il dongiovanni; mentre la donna si atteggia da “femme fatale”, molto emotiva ed esteticamente ricercata.

Presso il Centro Moses è presente una equipe di psicoterapeuti formati e specializzati per il trattamento di questo disturbo.

Il Centro Moses offre la possibilità di intraprendere anche un percorso di Terapia Online. In base alla problematica rilevata verrà discusso con il professionista la possibilità di proseguire il percorso online o dal vivo.