Chi non si è messo a dieta almeno una volta nella vita?

Ogni anno in primavera ci proponiamo di seguire una dieta dimagrante per arrivare in perfetta forma in vacanza, scegliendo nel marasma dei “pacchetti diete” che sono propinate dai settimanali, in tv, palestre, erboristerie…

Nonostante l’interesse per la forma, occorre prestare molta attenzione ai falsi miti sull’alimentazione. Per evitare di portare in tavola errori pericolosi per la linea e la salute, ecco una lista di  “VERO” e “ FALSO” da tener presente ogni giorno.

VERO FALSO
Non mangiare il formaggio a fine pasto I grissini sono più magri del pane.
Saltare i pasti non serve a dimagrire Pane, pasta e riso fanno ingrassare.
Mangiare lentamente aiuta a non esagerare con il cibo I cereali integrali aiutano a dimagrire
I formaggi magri non esistono. La frutta non contiene calorie
Bere due litri di acqua al giorno Bisogna eliminare il più possibile i grassi
I prodotti light non possono essere consumati a piacimento. La carne rossa è troppo grassa

 

Quando ci si mette a dieta, è facile cadere nella trappola dei falsi miti e creare squilibri nel metabolismo, difficile è invece ripristinare il giusto equilibrio tra i vari nutrienti di cui si ha realmente bisogno.

Col termine “corretta alimentazione”, s’intende una dieta equilibrata in termini di qualità e di quantità nei suoi micro e macro nutrienti, personalizzata per ogni singolo individuo.

Con l’aiuto dell’esperto, scopriamo quali sono le vere regole di una dieta sana:

  1. Evitare il sovrappeso, eliminando subito i 2 kg in eccesso
  2. Introdurre macro e micro nutrienti nelle quantità raccomandate
  3. Limitare il consumo di grassi animali e privilegiare quelli di origine vegetale
  4. Mantenere il consumo di sale da cucina, massimo 5/6 gr al giorno
  5. Bere 1,5 -2 litri di acqua al giorno

La dieta non è una medicina da assumere all’occorrenza, bensì uno stile di vita sano che dovrebbe durare per tutta la vita!