1.  L’acqua aiuta a massimizzare le prestazioni fisiche. Se non rimaniamo idratati, le prestazioni fisiche possono risentirne.  Questo è particolarmente importante durante l’esercizio fisico o il caldo intenso.  La disidratazione può avere un effetto notevole se si perde appena il 2% del contenuto di acqua del corpo. Tuttavia, non è raro che gli atleti perdano fino al 6-10% del loro peso in acqua attraverso il sudore.  Ciò può portare a un alterato controllo della temperatura corporea, a una motivazione ridotta, a un aumento dell’affaticamento e rende molto più difficile l’esercizio fisico, sia fisicamente che mentalmente.  È stato dimostrato che l’idratazione ottimale impedisce che ciò accada e può persino ridurre lo stress ossidativo che si verifica durante l’esercizio ad alta intensità. Ciò non è sorprendente se si considera che il muscolo è composto per circa l’80% da acqua. Quindi, se ti alleni intensamente e tendi a sudare, rimanere idratato può aiutarti ad avere una performance migliore.

2. L’idratazione ha un maggiore effetto sui livelli di energia e sulla funzione cerebrale. Il tuo cervello è fortemente influenzato dallo stato di idratazione.  Gli studi dimostrano che anche una lieve disidratazione (1-3% del peso corporeo) può compromettere molti aspetti della funzione cerebrale. In uno studio condotto su donne giovani, la perdita di liquidi dell’1,36% dopo esercizio fisico ha compromesso sia l’umore che la concentrazione e ha aumentato la frequenza del mal di testaMolti altri studi, condotti sia sui bambini che con gli anziani, hanno dimostrato che una lieve disidratazione può compromettere l’umore, la memoria e le prestazioni cerebrali

3.  L’acqua  può aiutare a prevenire e curare il mal di testa. La disidratazione può innescare mal di testa ed emicranie in alcuni individui.  Diversi studi hanno dimostrato che l’acqua può alleviare il mal di testa in coloro che sono disidratati.  Tuttavia, questo sembra dipendere dal tipo di mal di testa.  Uno studio su 18 persone ha rilevato che l’acqua non ha avuto alcun effetto sulla frequenza del mal di testa, ma ha ridotto l’intensità e la durata in qualche modo.

4. Bere più acqua può aiutare a ridurre la stitichezza. L’aumento dell’assunzione di liquidi è spesso raccomandato come parte del protocollo di trattamento, e ci sono alcune prove a sostegno di questo.  Il basso consumo di acqua sembra essere un fattore di rischio per la stitichezza nei soggetti giovani e anziani. Inoltre è stato dimostrato che l’acqua gassata mostra risultati particolarmente promettenti per la riduzione della stitichezza, sebbene la ragione non sia completamente compresa.

5. L’acqua potabile può aiutare a trattare i calcoli renali. Una maggiore assunzione di liquidi aumenta il volume di urina che passa attraverso i reni, che diluisce la concentrazione di minerali, quindi sono meno propensi a cristallizzare e formare grumi.  L’acqua può anche aiutare a prevenire la formazione iniziale di calcoli, ma per confermarlo sono necessari  ulteriori studi.

6. L’acqua aiuta a prevenire i postumi di una sbornia . L’alcol è un diuretico, quindi ti fa perdere più acqua di quella che assumi. Ciò può portare alla disidratazione.  Sebbene la disidratazione non sia la causa principale dei postumi della sbornia, può causare sintomi come sete, affaticamento, mal di testa e secchezza delle fauci.

7.  Bere più acqua può aiutare a perdere peso. Ciò è dovuto al fatto che l’acqua può aumentare la sazietà e aumentare il tasso metabolico: bere 2 litri di acqua ogni giorno può infatti aumentare il dispendio energetico totale fino a 96 calorie al giorno.Inoltre bere l’acqua mezz’ora prima dei pasti è più efficace rispetto al perdere peso perché contribuisce a farti sentire più pieno.

 

Articolo tratto da www.healthline.com