Per costi, informazioni sugli ECM e iscrizione clicca qui

Il corso è rivolto a psicoterapeuti con almeno una preparazione di base relativa alla terapia cognitivo-comportamentale. I contenuti del corso, pur non dando per scontato le conoscenze fondamentali dell’inquadramento diagnostico e della fenomenologia dei disturbi dello spettro OC, si incentreranno sulle caratteristiche cliniche e alle conseguenti modalità di trattamento cognitivo-comportamentali di queste condizioni cliniche, che sta assumendo sempre più rilevanza clinica. Oltre alle fondamentali tecniche comportamentali, sarà preso in considerazione anche un certo numero di procedure cognitive di più recente introduzione, anche appartenenti alle cosiddette terapie cognitivo-comportamentali di terza generazione, che sebbene costituiscano interventi collaterali a quelli di matrice comportamentale, pure possono contribuire significativamente al successo terapeutico.

Obiettivi

  • Presentare le caratteristiche cliniche dei disturbi dello spettro ossessivo compulsivo (DOC, disturbo di dismorfismo corporeo, disturbo da accumulo, tricotillomania e dermatillomania, sia di prevalenza e incidenza, sia riguardo alle varie forme e presentazioni fenomenologiche.
  • Passare in rassegna le principali teorie eziologiche di tali disturbi, soprattutto in riferimento al trattamento.
  • Presentare le tecniche comportamentali.
  • Presentare le tecniche cognitive, complementari a quelle comportamentali, e quelle della cosiddetta TCC di terza generazione.
  • Dare occasione ai partecipanti di fare esercitazioni e di conoscere esemplificazioni su casi.

Davide Dèttore

è professore associato confermato di Psicologia Clinica presso il Dipartimento di Scienze della Salute dell’Università degli Studi di Firenze, dove insegna “Elementi di Psicopatologia Generale” e “Psicologia e Psicopatologia del Comportamento Sessuale”. Inoltre dal 2014 è Presidente del Corso di Laurea Magistrale in psicologia Clinica e della Salute e Neuropsicologia presso la Scuola di Psicologia dell’ateneo fiorentino.

Dal 1982 al 2015 ha lavorato come socio e responsabile dell’area Clinica presso l’Istituto Miller di Genova e Firenze, svolgendo attività di psicologo clinico e psicoterapeuta e di docente nei vari corsi organizzati dall’Istituto. Dal 2015 ad oggi lavora svolgendo attività di psicologo clinico e psicoterapeuta, con particolare riguardo al campo sessuologico e ai disturbi dello spettro ossessivo compulsivo, a Genova presso lo Studio Eupsiche e a Firenze presso lo Studio Dettore di Terapia Cognitivo-Comportamentale, che dirige.

Dal 1988 al 2000 ha svolto la funzione di Psicologo presso il Centro A.N.F.F.A.S. di Rapallo; dal 1993 al 2001 ha lavorato in qualità di consulente e supervisore presso il Centro Riabilitativo Arcobaleno di Pontedecimo gestito per conto della U.S.L. 3 di Genova dalla Cooperativa S.A.B.A. e dal 1990 al 1991 ha lavorato presso il centro di riabilitazione “Il Villaggio del Ragazzo” di Lavagna, dal 1996 al 1999 presso il Distretto Sociale di Bolzaneto-Pontedecimo.

È docente presso scuole di specializzazione in psicoterapia riconosciute con decreto del Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica (ASIPSE di Milano, Istituto Beck di Roma, Istituto Skinner di Roma, Istituto di Terapia Comportamentale e Cognitiva di Padova, Studi Cognitivi di Firenze, Milano e S. Benedetto del Tronto, e altre). È direttore scientifico dell’istituto ACABS di Reggio Emilia, scuola riconosciuta di psicoterapia cognitivo-comportamentale.

Ha svolto attività di Consulente Tecnico d’Ufficio del Tribunale dei Minorenni di Genova e di Firenze e del Tribunale Ordinario di Genova.

Dal 2000 fino al 2012 è stato responsabile del Reparto di Trattamento Residenziale per il Disturbo Ossessivo-Compulsivo Resistente della clinica psichiatrica Poggio Sereno di Fiesole, Firenze.

Inoltre, dal 2005 al 2010 è stato responsabile scientifico del progetto “Sexual Offenders” presso il carcere circondariale di Prato, volto alla valutazione del rischio di recidiva e al trattamento, in regime di detenzione, dei responsabili di reati sessuali verso adulti e minori.

Ha partecipato come relatore invitato, chairman e/o discussant a più di cento tra congressi, convegni, workshop, sia nazionali sia internazionali, nel campo della terapia cognitivo-comportamentale, della sessuologia e della psicologia clinica.

Past President dell’Associazione Italiana di Analisi e Modificazione del Comportamento e di Terapia Comportamentale e Cognitiva (A.I.A.M.C.), è socio ordinario di importanti società scientifiche nazionali e internazionali, fra cui: IASR (International Academy of Sex Research); ICPM (International College of Psychosomatic Medicine); WPATH (World Professional Association for Transgender Health); AIP (Associazione Italiana di Psicologia, Sezione di Psicologia Clinica).

Ha pubblicato più di centoventi articoli su riviste scientifiche nazionali e internazionali e capitoli di libri, e diciessette volumi di psicologia clinica, sessuologia e sui disturbi dello spettro ossessivo-compulsivo.

Il corso è rivolto a psicologi, psicoterapeuti, neuropsichiatri e medici

I GIORNO

h 9.00      Diagnosi e fenomenologia del DOC e presentazione delle principali teorie eziopatogenetiche.

h 10.00      Coffee break.

h 10.30   Le principali modalità di intervento sul DOC I.

h 12.00 Le principali modalità di intervento sul DOC II.

h 13.00     Pausa pranzo.

h 14.00     Diagnosi e fenomenologia del disturbo di dismorfismo corporeo (DDC) e presentazione delle principali teorie eziopatogenetiche.

h 15.00     Coffee break.

h 15.30     Le principali modalità di intervento sul DDC I.

h 17.00     Le principali modalità di intervento sul DDC II.

h 18.00    Conclusione dei lavori.

 

II GIORNO

h 9.00      Diagnosi e trattamento del disturbo da accumulo..

h 10.00      Coffee break.

h 10.30    Diagnosi e fenomenologia della tricotillomania..

h 12.00 Diagnosi e fenomenologia della dermatillomania.

h 13.00     Pausa pranzo.

h 14.00     Un modello transdiagnostico di trattamento dei disturbi da comportamenti focalizzati sul corpo.

h 15.00     Coffee break.

h 15.30     Un modello transdiagnostico di trattamento dei disturbi da comportamenti focalizzati sul corpo.

h 17.00     Un modello transdiagnostico di trattamento dei disturbi da comportamenti focalizzati sul corpo

h 17.45     Questionario ECM.

h 18.00    Conclusione dei lavori.

Online – Webinar