Due persone che si incontrano uniscono due teste, due cuori, due storie familiari. Si tratta di due mondi che hanno bisogno di incastrarsi per poter ruotare in sintonia. Questo lavoro di conciliazione e mediazione delle differenze può risultare, in alcune fasi della vita, così difficile da apparire impossibile: la nascita di un figlio, un lutto o una grave malattia di un familiare, gravi problematiche lavorative o economiche sono solo alcuni dei fattori che possono mettere in crisi una coppia anche “ben collaudata”.

La terapia è volta ad aiutare i due lati della coppia a definire il loro disagio, ripercorrendo la storia della vita passata insieme nell’ottica che una migliore comunicazione permette di affrontare e leggere con maggior chiarezza le difficoltà presenti. L’obiettivo è trovare le risorse già presenti, ma non ancora utilizzate, che garantiscono di superare le criticità improvvise o meno della vita.

Nella Terapia sistemica di coppia sono invitati a partecipare agli incontri i membri della coppia. In alcune occasioni è possibile concordare la partecipazione anche a membri delle famiglie estese. Questa tipologia d’intervento è particolarmente indicata per difficoltà di comunicazione all’interno della coppia, per difficoltà nell’area della sessualità, per difficoltà in fase di separazione e divorzio o di sostegno alla genitorialità.

I colloqui  hanno una durata di un’ora e mezza, solitamente con cadenza mensile.